Telo copri barca: l’ABC della sua manutenzione

Se fino ad ora non avevi considerato l’importanza del telo copri barca questo è il momento giusto per capire la sua importanza e la relativa manutenzione. Infatti, un telo di copertura protegge la barca non solo quando è ormeggiata nel porto, ma anche durante il trasporto. In questo modo, la nostra barca avrà una vita più lunga e un aspetto estetico impeccabile. 

Oggigiorno nel commercio nautico è possibile trovare un’ampia offerta di teli per barche universali, adattabili ad ogni tipo di imbarcazione. Andiamo dal telo copri gommone al telo per imbarcazioni con consolle. Insomma, la scelta è piuttosto varia.       

L’unica accortezza, prima dell’acquisto, è misurare la lunghezza della barca così da scegliere il modello perfetto. D’altra parte, non sono da sottovalutare neanche le coperture per il motore fuori bordo che, come abbiamo visto in un articolo dedicato alla calandra barca, è un accessorio piuttosto delicato.

Ad ogni modo, sia che si tratti di coperture per la barca sia che parliamo di teli per il motore fuori bordo è sempre doveroso mantenerli al meglio. Beh, d’altronde parliamoci chiaro, generalmente i teli copri barca sono piuttosto costosi, soprattutto le versioni con telai. Quindi, perché non fare una periodica manutenzione, garantendogli qualche anno di vita in più?

In questo articolo ti spieghiamo, passo dopo passo, come eseguire una corretta manutenzione dei teli copri barca.

Barca ormeggiata, riparata con teli copri barca

Come si risolve il problema di strappi e buchi? 

Se da un primo controllo emergono strappi o lacerazioni sulla copertura barca è sempre bene rivolgersi ad un velaio per una riparazione efficace. Così, il denaro speso prolungherà la vita della copertura. Invece, se l’area interessata dal danno fosse piuttosto grande potresti chiedere al velaio di irrobustire l’intera zona o addirittura rimpiazzarla definitivamente. 

Tuttavia, c’è anche un’altra possibilità. Qualora si disponga di manualità e di una macchina da cucire portatile è possibile eseguire in autonomia le dovute riparazioni, diminuendo le spese da sostenere. In particolare, se il telo copri barca è sprovvisto di bottoni a pressione o tenditori non sarà difficile sostituirli in casa.

Di cosa dovrai munirti? Un kit di manutenzione per riparazioni fai da te del telo copri barca.

Teli copri barca e perdita di colore: i prodotti per ravvivarli

Prima di scendere nel dettaglio di questo paragrafo, consideriamo che i teli copri barca sono disponibili in diverse varianti di colore. In linea di massima, però, i più richiesti sono quelli bianchi, grigi e blu scuro. Più precisamente, questi ultimi sono conosciuti per la precoce perdita di tonalità a causa degli agenti atmosferici e la prolungata esposizione ai raggi ultravioletti.

Ma niente paura, è un problema del tutto risolvibile. Difatti, il settore nautico offre una serie di prodotti specifici in grado di ravvivare i colori, dando alla copertura un aspetto quasi nuovo.

Attenzione alla cura del rivestimento impermeabile 

Purtroppo, passato un periodo di tempo, i teli copri barca perdono parte del loro rivestimento impermeabile. Di conseguenza, saranno più fragili all’aggressività degli agenti atmosferici.

Vuoi o non vuoi, la perdita del rivestimento protettivo causa dei danni rilevanti. Uno fra tanti è rappresentato dall’assorbimento dell’acqua. Il risultato? Restringimento e scolorimento del telo.

Ma, così come nei casi precedenti, anche qui è possibile intervenire.

Senza questo rivestimento protettivo, infatti, le coperture cominciano ad assorbire acqua, il che può portarle a restringersi e scolorirsi. Anche in questo caso è possibile intervenire, acquistando prodotti rinnovanti per coperture barca. Ti diremo di più. Molti di questi contengono teflon, un componente che consente la rimozione dello sporco più ostinato come ad esempio il guano degli uccelli.

Telo copri barca: le accortezze da considerare prima del rimontaggio

Finalmente, i lavori di manutenzione del telo copri barca sono terminati. Così, non ti resta che riutilizzarlo. Prima, però, vogliamo fornirti una serie di accorgimenti finali. 

Innanzitutto, durante la fase di rimontaggio, valutare attentamente la forma della copertura onde evitare l’accumulo di acqua piovana nel centro del telo. All’opposto, l’acqua depositata diventerebbe così pesante tanto da compromettere la stabilità della copertura. Per cui, la cosa migliore da fare è rafforzare la zona centrale con supporti telescopici, in modo da far confluire esternamente l’acqua piovana.

Una seconda opzione, più complicata da montare, è data dai supporti con prese d’aria. Nello specifico, queste, permettono alla copertura di “respirare”. 

A questo punto il telo copri barca è nuovamente perfetto per svolgere il suo lavoro al meglio. 

Leggi anche: Tendalino della barca: come sceglierlo e montarlo correttamente

NauticaStore è più grande negozio dedicato alla vendita di articoli nautici per la navigazione da diporto in Sardegna. Scopri il nostro ampio catalogo di prodotti e preparati a salpare. Dagli accessori all’abbigliamento, dai ricambi di elettronica e di idraulica all’arredamento di bordo. Oltre 5.000 articoli a tua disposizione, ai migliori prezzi di mercato. 

Cosa aspetti? Sali a bordo!