Giubbotto di salvataggio: la sicurezza in mare

Il giubbotto di salvataggio è un dispositivo di sicurezza fondamentale per chi naviga o si trova in prossimità di acque libere, poiché aiuta a mantenere la testa fuori dall’acqua e la posizione di galleggiamento verticale. Come abbiamo visto in un precedente articolo, in commercio ci sono diversi tipi di giubbotti di salvataggio, tra cui quelli automatici e ad inflatable, entrambi progettati per salvare vite umane in caso di emergenza in acqua.

Più precisamente, il giubbotto di salvataggio automatico è progettato per gonfiarsi automaticamente non appena entra in contatto con l’acqua, mentre i giubbotti ad inflatable devono essere gonfiati manualmente o utilizzando una cartuccia di CO2.

In sintesi, il giubbotto di salvataggio è un dispositivo di sicurezza essenziale per chi naviga o si trova in prossimità di acque libere, poiché può salvare vite umane in caso di emergenza in acqua.

Tuttavia, alla base di tale sicurezza ci deve essere una frequente manutenzione dello stesso. Dallo stato di salute generico, al meccanismo di apertura fino al resto dei componenti. 

Non sai da dove iniziare? Non preoccuparti. Te lo spieghiamo noi in questo articolo.

Perché è importante?

Alla base dell’importanza del giubbotto di salvataggio vi è innegabilmente quella di salvare vite umane. D’altra parte, però, ci sono tantissimi altri motivi, legati al suo essere un accessorio essenziale della barca

  1. Aumenta la flottabilità in acqua, aiutando a mantenere la testa fuori dall’acqua e a mantenere una posizione di galleggiamento verticale.
  2. Fornisce un supporto supplementare per la respirazione in caso di emergenza.
  3. Aiuta a mantenere il corpo caldo in acqua fredda.
  4. Facilita il recupero in caso di emergenza, poiché rende più visibile la persona in acqua.

Giubbotto di salvataggio: le date di scadenza utili

Indipendentemente dal tipo di meccanismo utilizzato – automatico o inflatable – è importante assicurarsi che il giubbotto sia sempre in buono stato e che il meccanismo di apertura funzioni correttamente. In caso di dubbi o perplessità, consultare il manuale del produttore o rivolgersi a un professionista.

Ad ogni modo, è doveroso sostituirli entro la data di sostituzione stampata su di essi o, a mali estremi, non più di 2 anni dopo il primo utilizzo. D’altro canto, se la data di scadenza non è riportata ti consigliamo di far riferimento alla data di fabbricazione. 

Per farla breve, onde evitare che i giubbotti di salvataggio non si gonfino è bene assicurarsi in anticipo che il cilindro o la parte di attivazione automatica sia avvitata. 

D’altronde, sempre meglio fare un controllo in più piuttosto che mettere a repentaglio la propria vita.

Bomboletta di gonfiaggio: un elemento essenziale

Come per qualsiasi altra attrezzatura di sicurezza della barca, anche la bomboletta di gonfiaggio per giubbotti salvagente – riempita di gas di CO2 compresso – ha una scadenza. 

Pertanto, la maggior parte di esse hanno una scadenza di 3-5 anni dalla data di produzione. È importante verificare le indicazioni del produttore per conoscere la scadenza esatta della propria bomboletta di gonfiaggio. 

Oltre alla scadenza, è importante verificare che la bomboletta non sia danneggiata o compromessa in alcun modo. Infatti, qualsiasi danno o perdita di pressione potrebbe compromettere il funzionamento della bomboletta e, quindi, del giubbotto di salvataggio.

Per cui, è importante sostituire la bomboletta di gonfiaggio prima della scadenza, in modo da avere la certezza che il giubbotto di salvataggio funzioni correttamente in caso di emergenza in acqua

Inoltre, ci sono altri aspetti a cui prestare attenzione:

  • Se la bomboletta è stata già usata sarà visibile un segno di foratura sulla sua punta e questo. Ciò vuol dire che il dispositivo non può più essere utilizzato.
  • Segni di corrosione. Anche in questo caso, è necessario sostituire la bomboletta vecchia con una nuova.
  • Pesare la bombola per avere la conferma che sia piena. Solitamente, il peso effettivo di fabbrica è riportato sul lato della stessa. 
  • Durante la sostituzione di una bombola è giusto assicurarsi che sia avvitata saldamente.
Giubbotti salvagente dotati di tutti i dispositivi di sicurezza

Camera ad aria: accessori in cui è trattenuta la CO2

La camera d’aria è la componente del giubbotto che si gonfia per mantenere la testa fuori dall’acqua e per aiutare la persona a rimanere a galla. Ecco alcuni passi per effettuare il controllo della camera d’aria del giubbotto di salvataggio:

  1. Ispeziona la camera d’aria per eventuali danni o usura. In secondo luogo, controlla che non ci siano buchi, strappi o altri danni visibili nei tessuti.
  2. Verifica la pressione della camera d’aria e accertati che sia gonfia ad una pressione adeguata, come indicato dal produttore.
  3. Controlla che il sistema di gonfiaggio funzioni correttamente, assicurandoti che il cilindro di gonfiaggio sia pieno e il meccanismo di apertura funzioni correttamente.
  4. Verifica la scadenza della cartuccia di CO2. La maggior parte dei giubbotti di salvataggio ha una cartuccia che deve essere sostituita ogni 3-5 anni.

Riponi il giubbotto in un luogo asciutto e al riparo dalla luce diretta del sole. Assicurati che il giubbotto non sia piegato o schiacciato in modo da evitare la formazione di pieghe.

Giubbotto di salvataggio: ispezione delle fibbie e delle cinghie

Durante la manutenzione delle tue giacche, è importante ispezionare le cinghie per eventuali danni, così come le fibbie e le chiusure. In sintesi, verifica che tutta la giacca non presenti segni di cuciture che si staccano, strappi o altri danni visibili.

Non a caso, diverse ricerche hanno dimostrato che le cinghie di sicurezza sono fondamentali per salvare vite. Ragion per cui, se il tuo giubbotto di salvataggio non ne è dotato, puoi acquistarle come pezzi di ricambio, montandole facilmente e velocemente.

Giubbotto di salvataggio: controllo e installazione di luci intermittenti

Molti giubbotti di salvataggio sono provvisti di una luce intermittente per l’utilizzo notturno, dotate di una data di scadenza. D’altro canto, anche se la luce non ha ancora superato la relativa data, è comunque opportuno accenderla solo per verificare che non si sia attivata accidentalmente all’interno del giubbotto, scaricando la batteria.

Se non hai una luce montata sul tuo giubbotto di salvataggio, durante il controllo annuale, è il momento ideale per installarne una. Tieni conto che quando si installa una luce sul salvagente, è importante considerare dove si posizionerà con il giubbotto gonfiato. Più in alto è, meglio è, perché dovrebbe offrire una buona visibilità intorno.

Insomma, anche per oggi siamo arrivati alla fine del nostro articolo. A questo punto, è chiaro come questa lista rappresenti non solo un insieme conoscenze utili, ma anche dei consigli efficaci, capaci di garantire una corretta manutenzione del giubbotto di salvataggio.

NauticaStore è più grande negozio dedicato alla vendita di articoli nautici per la navigazione da diporto in Sardegna. Scopri il nostro ampio catalogo di prodotti e preparati a salpare.  Dagli accessoriall’abbigliamento, dai ricambi di elettronica e di idraulica all’arredamento di bordo. Oltre 5.000 articoli a tua disposizione, ai migliori prezzi di mercato. 

Cosa aspetti? Sali a bordo!